Life

Permalink to pOSt – Meanight in OfficinaStrategia: Evoluzione è…

pOSt – Meanight in OfficinaStrategia: Evoluzione è…

Il 26 febbraio si è svolta la 5ª edizione della Meanight, l’evento dedicato alla scoperta di quanti significati può avere una stessa parola se interpretata da persone differenti.

Per questa edizione la parola analizzata con l’aiuto di tutti i relatori è stata: “Evoluzione”.

Dopo l’introduzione di Marco, Leandro Agrò di Design Group Italia ha raccontato che, nella sua visione gli oggetti che vengono da noi progettati e utilizzati ci cambiano e così cambia anche il nostro rapporto con gli oggetti stessi. Nella visione di Leandro il futuro dell’evoluzione sarà costituito da oggetti rarefatti pensati per persone sempre più sociali; grazie alla digitalizzazione non ci sarà più distanza fra persone e strumento.

Il pubblico della Meanight

Alessandro Trivillin, AD di Acciaierie Bertoli Safau, ci ha spiegato come immagina l’evoluzione di un’azienda: un processo che non viene imposto dall’alto, bensì diffuso, promosso da figure che Alessandro chiama “I Paladini dell’Innovazione”. Compito di colui che guida il cambiamento è di proteggere queste figure e fare in modo che l’innovazione sia di testa, di pensiero e d’approccio, pendendo spunto e facendosi contaminare anche da campi lavorativi diversi dal proprio.

È stato poi il turno di Giovanni Carattoni del Birrificio Felice, per il quale la parola “Evoluzione” ha perso il suo significato propositivo e oggi è più che altro utilizzata per spiegare alcuni comportamenti. L’evoluzione è sempre stata collegata all’adattamento all’ambiente, ma l’uomo oggi ha completamente stravolto l’ambiente in cui vive, quindi la domanda è: a quale ambiente ci stiamo adattando? Giovanni ci ha invitato ad ascoltare di più l’ambiente, ciò che esso ci suggerisce. Adattarsi ai cambiamenti imposti dall’uomo è fuorviante.

Giuseppe Cogliolo ha provocato i partecipanti parlando di Disvoluzione. Se per anni la ricchezza, e quindi per astrazione la felicità, era stata misurata utilizzando il PIL, dal 2013 anche l’ONU ha iniziato ad usare un nuovo metro con il World Happiness Report. Secondo Giuseppe non vanno confuse le definizioni di Evoluzione e di Sviluppo, e tutto va rapportato con il progresso della condizione umana.

Il designer Ermanno Preti ha legato la parola “Evoluzione” al concetto di miglioramento, ad un cambiamento nella vita. Per lui l’evoluzione è staccarsi dalle “cose materiche”, rompere i recinti mentali per iniziare a stare bene. Lui ta evolvendo concentrandosi sul design dello spirito abbandonando la materia.

Fabrizio Benzoni, giovanissimo consigliere comunale, ci ha raccontato come per lui la “social generation” ha portato e porterà un’evoluzione della politica. Alcune cose sono già cambiate, il rapporto con i cittadini per segnalare i disservizi per esempio ne ha giovato molto. Ciò che non è cambiato sono i tempi lunghi della politica, che potrebbero snellirsi significativamente. Mentre qualcosa è anche peggiorato, come viene comunicato quello che la politica fa. L’evoluzione non è sempre positiva!

Giovanni Arcari

Per Giovanni Arcari, fondatore del progetto TerraUomoCielo, Evoluzione fa rima con cultura. L’obiettivo è quello di imparare a fare sempre meglio, in modo da ottenere prodotti unici e autovendibili, portando valore aggiunto al territorio, obiettivo che si può raggiungere investendo in agricoltura.

Andrea Mutti, disegnatore di fumetti per Marvel e DC, ha condiviso che secondo lui l’evoluzione è inchiodata, poiché le persone sono talmente impegnate a fare quello che hanno in mente che non si chiedono più se è giusto. L’evoluzione per Andrea è troppo spesso confusa con il progresso, ma le due cose sono molto diverse. Le persone hanno dimenticato di essere persone,e perdendo questo valore non c’è evoluzione.

A chiudere la serata Giuseppe D’Antonio, ideatore di CircleMe, che si interroga se Evoluzione sia ancora una parola positiva. Di 1100 milioni di specie che abitavano il pianeta ne sono rimaste poco più di 14 milioni, sopravvissute a 4 miliardi di anni di evoluzione. Evoluzione è positiva se collegata ad un progresso positivo, ma in natura l’evoluzione è spesso un errore genetico che permette ad una specie di sopravvivere alle altre. Se l’evoluzione è ben gestita allora è vero progresso, ma per far questo bisogna cambiare prospettiva, ossia l’uomo per evolvere positivamente deve valutare il suo impatto sul pianeta.

La quinta Meanight è stata davvero piena di spunti e di riflessioni inaspettate, raccolte magistralmente nella mappa che potete vedere qui sotto disegnata dal nostro Paolo.

Grazie a tutti quelli che hanno partecipato o ci hanno seguito attraverso il live twitting.

Potete vedere tutte le altre foto della serata nell’album della nostra pagina Facebook!

Se avete suggerimenti per la prossima parola da esplorare insieme fateci sapere. Ci vediamo alla prossima Meanight!


Seguici sui social network:

Friend me on FacebookAdd me to your circlesFollow my company on LinkedInFollow me on TwitterWatch me on YouTube

Newsletter

l'asterisco * indica un campo obbligatorio

Le nostre foto

  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...