Life

Permalink to Un modello alternativo per le startup

Un modello alternativo per le startup

L’immagine tipica dello startupper è quella del giovane un po’ nerd che si gioca il tutto per tutto investendo ogni energia nel tentativo di realizzare e far emergere la propria idea. Questo modello si basa su alcune dinamiche tipicamente collegate alla Silicon Valley, nate dal mito di storie di successo come Facebook, Instagram, Pinterest e tutta quella costellazione di startup che ruotano attorno al “social web”. Ma esiste anche un modo diverso di fare startup, un modello legato alla spirito di iniziativa di imprenditori e professionisti già affermati, volenterosi di generare valore nel mercato in modo innovativo.

Anche in Italia esistono iniziative di varia natura volte ad aiutare gli startupper del primo tipo: da incubatori come H-Farm a spazi di coworking come il Talent Garden, passando per i numerosi eventi pensati per dare visibilità alle startup più creative e interessanti – tra gli ultimi annunciati la Fiera Startup del Sole 24 ORE. Se tuttavia osserviamo bene quel che sta succedendo nel mondo delle startup ci accorgiamo che il modello mentale comunemente riconosciuto come valido è limitato e non rispecchia la realtà nel suo insieme. Esiste un modo di fare di startup diverso, un modello che ha bisogno di servizi differenti da quelli attualmente offerti dall’ecosistema di supporto alle startup.

Un esempio di questo modello alternativo è Audioplayce, startup prossima al lancio. Audioplayce è frutto dell’idea e dell’iniziativa di un imprenditore già affermato che ha visto la possibilità di innovare il mercato e seguire le proprie passioni. In questo caso le esigenze dello startupper sono fondamentalmente diverse da quelle di un giovane programmatore che passa le sue giornate (e nottate) a scrivere codice. Lo startupper-imprenditore è il fondatore, l’anima della startup, ma ha bisogno di “manovali” che svolgano il lavoro sporco al posto suo. Ha bisogno di continuare a svolgere la propria attività, restando coinvolto ma senza perdersi nell’operatività quotidiana necessaria per l’avviamento di una startup.

Ci sono molti altri casi simili a quelli di Audioplayce. A volte sono singoli imprenditori, altre volte professionisti con la voglia di passare dalla propria attività abituale – per quanto possa essere gratificante – a qualcosa di più affine al proprio Dna, alla gestione di un’azienda (neo)nata da loro stessi. Quello che li accomuna è la necessità di temporary co-founder: qualcuno capace di gestire le attività quotidiane necessarie alla nascita e al lancio della startup, con un supporto attivo dal punto di vista della strategia e del project management, senza cedere il controllo dell’iniziativa.

Individuata questa esigenza – grazie all’esperienza maturata nell’ambiente con Save the Mom, Audioplayce e la rete di relazioni nel mondo delle startup – OfficinaStrategia mette a disposizione degli (aspiranti) startupper un servizio su misura. Un servizio per un modello di startup alternativo, basato sulle solide competenze di project management che contraddistinguono OfficinaStrategia e arricchito dalle caratteristiche del business hub: l’assistenza in fase di focus strategico, il supporto alla presentazione efficace dell’idea, il design di un’immagine coordinata, la rete di relazioni con i migliori sviluppatori web, i contatti con i protagonisti delle web startup, la competenze di comunicazione online e offline, la conoscenza delle dinamiche di lancio.

Nello scenario in rapida trasformazione delle web startup, l’esigenza di un modello alternativo a quello tradizionalmente seguito è sempre più forte. Vogliamo contribuire a questa trasformazione proponendo una nuova via ed impegnandoci a sostenerla. Per le startup pensate da imprenditori e professionisti, OfficinaStrategia è il luogo dove le idee prendono forma e si trasformano un business di successo, attraverso progetti ben gestiti.

 


1 Commento a Un modello alternativo per le startup

Seguici sui social network:

Friend me on FacebookAdd me to your circlesFollow my company on LinkedInFollow me on TwitterWatch me on YouTube

Newsletter

l'asterisco * indica un campo obbligatorio

Le nostre foto

  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...
  • Meanight IV edizione: fallimento è...